martedì maggio 21st 2019

Interesting Sites

Insider

Archives

Giusy Ferreri al Perla: «Giudice di X-Factor dopo 10 anni di carriera» (FOTO – VIDEO)

Un pubblico particolarmente attento e partecipe ha assistito venerdì 17 aprile al concerto di Giusy Ferreri presso l’Arena del Casinò Perla.

Per la cantante, arrivata seconda alla prima edizione di X-Factor, questa è stata la terza esibizione a Nova Gorica, ed ancora una volta il successo si è ripetuto. Un’ora e venti di concerto in cui Giusy ha alternato brani del suo ultimo album “l’Attesa”, uscito nel 2014 (“Inciso sulla pelle”, “Nessuno come te mi sa svegliare”, “Ti porto a cena con me”, “Neve porpora”, “Lacrime”, “Qualunque vita è straordinaria”, “Per dare di più”), successi storici (“Non ti scordar di me”, la canzone che l’ha lanciata tra le star della musica leggera italiana più apprezzate e “Il mare immenso” con cui ha partecipato nel 2011 a Sanremo per la prima volta, piazzandosi decima) ed alcune cover (come “Ciao Amore Ciao” e “Il cielo è sempre più blu”).

«Il mio – ci spiega Giusy – è stato un percorso di grandi soddisfazioni e gratificazioni arrivate tutte subito e in tempi ravvicinate tra di loro (a seguito della piazza d’onore ad X-Factor nella categoria over 25 capitanata da Simona Ventura). Ho continuato con quei ritmi e quelle sonorità per i primi 3 anni realizzando un album a cadenza annuale.

Successivamente non c’era una grande esigenza di uscire nuovamente subito, come i precedenti, volevo inoltre cambiare lo stile musicale mantenendo però il mio background che mi ha portato al successo e fatto apprezzare al grande pubblico però al contempo andando ad arricchire e cercando nuova sfumature verso il rock ed il dark. Era dunque arrivato il momento di distanziare maggiormente l’uscita dei album anche per ricercare novità e nuovi spunti per gli album, questo è il motivo per cui tra il terzo ed il quarto album sono passati circa 3 anni».

«Non ho partecipato all’edizione del 2015 a Sanremo – continua Giusy – in quanto ho già preso parte alla rassegna del 2014 e non ho sentito l’esigenza di affrontare per due anni di fila il festival. Il regolamento dell’edizione edizione scorsa (come quella di quest’anno) aveva la fortuna di poter interpretare e presentare due brani però mi è spiaciuto che la selezione sia caduta su brani che stavano su un registro vocale medio dove non avevo modo di poter sfruttare la voce ed il mio potenziale. Sperano due brani di tipologia differenti».

«Ho vinto numerosi premi ma non sono legata a nessuno in particolare in quanto spesso questi riconoscimenti sono arrivati per motivi differenti l’uno dall’altro. X-Factor nel corso degli anni è migliorato sensibilmente rispetto alla prima edizione in cui ho preso parte, come scenografia, coreografia, il modo in cui si presentano i ragazzi, gli stili, c’è molta più varietà. Nella prima edizione era tutto sintetizzato su degli standard da prima serata televisiva. Anche l’abbigliamento era tutto molto mirato alla sobrietà ed alla serietà. Parteciperei come giurata ad un talent ma non prima di una decina d’anni di carriera per poter continua re a crescere, a sperimentare, svolgendo in maniera tale un ruolo migliore possibile quale docente o vocal-coach verso i ragazzi delle mia possibile squadra».

«Il concerto di stasera (quello del Perla ndr.) è un’anticipazione di quello che sarà il mio tour in partenza, una sorta di data “0”. L scaletta stasera sarà ridotta di un po’ rispetto a quella che sarà nelle diverse tappe della tournèè. Abbiamo ancora da scegliere alcune cosa come la scenografia, anche se siamo a buon punto nell’organizzazione».

Leave a Reply