martedì marzo 19th 2019

Interesting Sites

Insider

Archives

Falsi invalidi veri delinquenti

Si legge spesso di casi di falsi invalidi scoperti dalle forze dell’ordine. Su questi truffatori non si dovrebbe avere la ben che minima pena e clemenza: si inventano malattie delle più disparate tipologie, condizioni di disagio e malformazioni assolutamente inesistenti, pur di intascare contributi a vario titolo dallo Stato. Personaggi senza alcuna morale, senza alcun rispetto verso il prossimo, senza la benché minima dignità; questi rifiuti della società lucrano sulle spalle dei più deboli, dei più bisognosi: vere e proprie sanguisughe sociali. Anche a causa di questi delinquenti coloro che avrebbero realmente bisogno e necessità di avere delle agevolazioni per poter acquistare prodotti indispensabili o metterli in grado di pagare una persona che li assista vengono penalizzati, rendendo la loro vita molto più difficile di quella che già vivono. Le condanne per questa gente dovrebbero essere esemplari, non si dovrebbe aver compassione alcuna considerando il loro comportamento assolutamente riprovevole. Disonesti dinanzi allo Stato, ma soprattutto dinanzi gli ammalati ed ai bisognosi: ciò denota la loro totale e completa mancanza di dignità e di senso civico e di solidarietà. I cittadini dovrebbero agevolare chi è più in difficoltà, aiutandoli anche personalmente, facendo in modo che vivano una vita quanto più normale possibile. Invece questi farabutti si comportano nella maniera opposta: fregando chi è più in difficoltà, chi non è nelle condizioni di difendersi. Facile combattere e imbrogliare chi non può rispondere colpo su colpo? Banditi, siete senza alcuna vergogna!

Domenica 3 Marzo 2013

Luca Marsi
Sociologo